Musica di Verdi

Le sinfonie che porti nel cuore

Ischia, una vacanza all’insegna del relax

Alilauro, Caremar e Snav uniscono quotidianamente con le loro imbarcazioni veloci la bella isola d’Ischia alla terraferma. Da Napoli e da Pozzuoli partono numerosissimi aliscafi per Ischia che la raggiungono in tempi molto brevi, arrivano al porto di Casamicciola Terme e Forio d’Ischia. La durata della traversata può impiegare tra i trenta minuti e l’ora e mezza; le partenze da Napoli sono tante e coprono qualsiasi orario della giornata, dalle quattro del mattino, fino alle dieci della sera. Da Napoli è possibile imbarcarsi presso il molo Beverello, Porta di Massa e Mergellina. La prenotazione online del biglietto d’imbarco ha un suo costo, che va a sommarsi al prezzo del biglietto, variabile a seconda dei servizi scelti. Ho acquistato il mio biglietto passaggio ponte valevole per i viaggi d’andata e di ritorno con alcuni giorni d’anticipo, versando la somma complessiva di 56 euro.
La mia permanenza in loco è stata allietata da una natura fantastica cui fanno eco i meravigliosi centri termali, le eccezionali spiagge dorate e le stuzzicanti serate mondane, caratteristiche inalienabili di una delle isole più affascinanti del Mediterraneo. Ischia è un luogo che stupisce e che vizia tutti i propri visitatori: massaggi, terme, fanghi curativi, saune naturali coccolano qualsiasi avventore e fanno di Ischia l’isola del benessere e della bellezza per eccellenza. Ma questa fantastica terra, chiamata Pitecusa dai primi coloni greci, offre molte altre meraviglie, a partire dai suoi borghi, passando per i meravigliosi agriturismi avvolti dalla splendida natura ischitana e finendo con l’arte, la storia e la buona cucina. Ischia è tutto ciò che occorre per ritrovare il giusto equilibrio psicofisico e per staccare dalla quotidianità. Al di là dei centri termali, imperdibile è anche l’ascesa al Monte Epomeo, il punto più alto dell’isola, dal quale è possibile godere di panorami mozzafiato. Non si può prescindere neanche da una puntatina presso la magica baia di Sorgeto, laddove le acque termali di cui l’isola è ricchissima, sgorgano anche in mare, all’interno delle ingegnose piscine naturali che gli abitanti del posto hanno costruito utilizzando i sassi della baia. Chi volesse godere dell’anima più autentica di Ischia deve fare una passeggiata fra i vicoli di Sant’Angelo, collegato ad Ischia da un istmo. Il borgo è abitato dalle famiglie dei pescatori, che custodiscono gelosamente le tradizioni e la cultura isolana.