Musica di Verdi

Le sinfonie che porti nel cuore

Category: Viaggi

Una vacanza ad Ibiza

La voglia di evasione e di scoperta mi ha spinta a prenotare online la mia prima vacanza in solitaria: la meta? Ibiza! Sull’isola dell’arcipelago delle Baleari ho trascorso una delle più belle vacanze della mia vita. Sa essere selvaggia e accogliente nello stesso tempo, con il suo mare cristallino e l’entroterra aspro e difficile, lontano dall’idea comune che si ha di quest’isola.

Dopo tutto, Ibiza è una delle più amate isole del bacino mediterraneo: belle spiagge, movida e divertimento a tutte le ore ne fanno una meta assolutamente imperdibile per gli amanti dei divertimenti e, perché no, anche degli eccessi.
E’ l’isola della trasgressione per eccellenza e io l’ho scelta per il mio viaggio anche per questo suo aspetto ma, soprattutto, per la bellezza delle sue spiagge.
Infatti, volevo una località che oltre che permettermi di divertirmi e di conoscere gente, mi permettesse di ritagliarmi i miei spazi in solitudine e così è stato: nella spiaggia di Cala Llonga, una distesa immensa di sabbia bianchissima ad appena 8 km dalla città di Ibiza, ho trovato il mio paradiso. Qui, passeggiando, ho trovato delle bellissime insenature deserte, non facilissime da raggiungere ma perfette per una giornata di relax totale. Altre belle spiagge isolate e abbastanza solitarie sono Cala des Moro, un grazioso anfratto roccioso dove mi sono dilettata con lo snorkeling e Cala Codolar, da dove ho ammirato alcuni dei più bei tramonti dell’isola.

ibiza
Nelle giornate in cui sentivo più forte la voglia di trasgressione e divertimento sono stata a Ses Salinas, all’interno dell’omonimo parco naturale protetto, dove ho incontrato anche numerose starlette del mondo dello spettacolo. E’ la spiaggia più mondana e alla moda, ricca di italiani comuni e di vip, che trascorrono lunghe ore nei bar alla moda dal tramonto fino all’alba.
Ovviamente, è anche altro e uno dei motivi che mi ha spinta a prenotare online una vacanza last minute ad Ibiza sono le sue discoteche: L’Amnesia è senza dubbio la più famosa discoteca di Ibiza nel mondo, sono tantissimi i turisti che vengono sull’isola solo per partecipare alle sue serate, ma anche lo Space sta conquistando il pubblico con il suo ambiente elegante e disinibito.
Quando si programma una vacanza a Ibiza è importante scegliere con cura la location per l’alloggio: Ibiza si gira facilmente in scooter e chi non ha problemi di budget può scegliere tra gli alberghi e le ville di Ibiza o di Santa Eulalia ma chi cerca qualcosa di meno esoso, può optare per una delle tante località meno conosciute dove si trovano bellissime case, anche sul mare, come ce ne sono tante nella zona di San Juan, nella parte settentrionale o nella zona di San Antonio, sul versante occidentale.

Ischia, una vacanza all’insegna del relax

Alilauro, Caremar e Snav uniscono quotidianamente con le loro imbarcazioni veloci la bella isola d’Ischia alla terraferma. Da Napoli e da Pozzuoli partono numerosissimi aliscafi per Ischia che la raggiungono in tempi molto brevi, arrivano al porto di Casamicciola Terme e Forio d’Ischia. La durata della traversata può impiegare tra i trenta minuti e l’ora e mezza; le partenze da Napoli sono tante e coprono qualsiasi orario della giornata, dalle quattro del mattino, fino alle dieci della sera. Da Napoli è possibile imbarcarsi presso il molo Beverello, Porta di Massa e Mergellina. La prenotazione online del biglietto d’imbarco ha un suo costo, che va a sommarsi al prezzo del biglietto, variabile a seconda dei servizi scelti. Ho acquistato il mio biglietto passaggio ponte valevole per i viaggi d’andata e di ritorno con alcuni giorni d’anticipo, versando la somma complessiva di 56 euro.
La mia permanenza in loco è stata allietata da una natura fantastica cui fanno eco i meravigliosi centri termali, le eccezionali spiagge dorate e le stuzzicanti serate mondane, caratteristiche inalienabili di una delle isole più affascinanti del Mediterraneo. Ischia è un luogo che stupisce e che vizia tutti i propri visitatori: massaggi, terme, fanghi curativi, saune naturali coccolano qualsiasi avventore e fanno di Ischia l’isola del benessere e della bellezza per eccellenza. Ma questa fantastica terra, chiamata Pitecusa dai primi coloni greci, offre molte altre meraviglie, a partire dai suoi borghi, passando per i meravigliosi agriturismi avvolti dalla splendida natura ischitana e finendo con l’arte, la storia e la buona cucina. Ischia è tutto ciò che occorre per ritrovare il giusto equilibrio psicofisico e per staccare dalla quotidianità. Al di là dei centri termali, imperdibile è anche l’ascesa al Monte Epomeo, il punto più alto dell’isola, dal quale è possibile godere di panorami mozzafiato. Non si può prescindere neanche da una puntatina presso la magica baia di Sorgeto, laddove le acque termali di cui l’isola è ricchissima, sgorgano anche in mare, all’interno delle ingegnose piscine naturali che gli abitanti del posto hanno costruito utilizzando i sassi della baia. Chi volesse godere dell’anima più autentica di Ischia deve fare una passeggiata fra i vicoli di Sant’Angelo, collegato ad Ischia da un istmo. Il borgo è abitato dalle famiglie dei pescatori, che custodiscono gelosamente le tradizioni e la cultura isolana.
[Top]

Ibiza, una vacanza meravigliosa

L’isola del divertimento, delle notti brave e delle spiagge da sogno, sulla quale sono bandite noia e pigrizia, ha un nome: Ibiza. Insieme alla vicina Formentera e ad alcune isole minori forma l’arcipelago delle Pitiuse, così chiamate dai primi coloni romani per la grande abbondanza di pini e conifere che vi proliferavano. Amministrativamente, Ibiza fa parte della comunità autonoma delle Baleari; la lingua che i suoi abitanti parlano da secoli è il catalano ed il nome catalano dell’isola è Eivissa. Ho scelto Ibiza come meta per le mie vacanze perché ricca di possibilità di svago, di spiagge attrezzate dove poter coniugare sport e relax e di un’ampia scelta di appartamenti, alberghi, ville e case ad Ibiza indipendenti dove poter soggiornare in tutta tranquillità.
ibiza-mare-spiaggia
Ad Ibiza, la scelta della location nella quale trascorrere il proprio soggiorno è vastissima ed ogni possibilità sposa alla perfezione le esigenze dei viaggiatori: Ibiza non è la meta ideale soltanto di chi cerca la movida, ma è un luogo adatto alle famiglie, piuttosto che ai gruppi di amici e alle coppie. La destinazione preferita dalle famiglie con bambini al seguito è certamente Cala Llonga, località ricca di servizi e di strutture sportive, immersa in un paesaggio di eccezionale bellezza. La spiaggia annessa è situata in un’ampia baia che la protegge dai venti e che le dona un aspetto paradisiaco. Le coppie che vogliono coniugare divertimento e momenti di relax, possono scegliere i borghi di Cala Vadella o Es Canar, oppure le sistemazioni lussuose e le ville dotate di piscina della meravigliosa baia di Sant Antoni de Portmany, un’insenatura situata nella parte occidentale dell’isola. La zona è puntellata di spiagge stupende ed è ricca di sentieri, attraverso i quali raggiungere le alture circostanti da cui godere di alcuni dei panorami più incantevoli di tutto il Mediterraneo. Chi volesse godere a pieno dell’atmosfera festosa e nottambula della bella isola spagnola, invece, potrà preferire gli hotel e gli appartamenti situati ad Ibiza, Playa d’en Bossa o Sant Antoni de Portmany, dove le discoteche e i club abbondano e le notti diventano infinite. Che si scelga il relax o la movida, annoiarsi ad Ibiza è impossibile!
[Top]

Un viaggio comodo e sicuro

Avete mai viaggiato con Ustica Lines, la compagnia marittima siciliana che offre un servizio comodo ed attento ad ogni esigenza dei suoi passeggeri? Fondata nel 1993 da Vittorio Morace con sede legale a Trapani, Ustica Lines inaugura la propria attività con le prime rotte veloci che viaggiano sulle tratte Napoli- Ustica- Trapani e Trapani- Pantelleria- Kelibia. Col passare del tempo la compagnia allarga progressivamente i propri orizzonti inaugurando nuove tratte che accorciano notevolmente le distanze fra la Sicilia e le sue meravigliose isole.
Nel 2004 assorbe le unità navali facenti capo alla SNAV che coprono il tratto di mare che separa la Sicilia dalle Isole Eolie, rafforzando il servizio con ulteriori collegamenti in partenza da Marsala e da San Vito Lo Capo. Nel 2010 Ustica Lines rileva la quota di maggioranza del consorzio che assicura i collegamenti nello stretto di Messina, unendo il porto del capoluogo siciliano a quelli di Reggio Calabria e Villa San Giovanni in Calabria. Ustica Lines utilizza quattro diverse unità sulle rotte appena citate, garantendo alle migliaia di passeggeri un servizio veloce che fa della puntualità e della rapidità le sue prerogative. L’acquisto da parte di Ustica Lines del cantiere navale “HSC Shipyard” risale al 2014: in seguito alla fusione, Ustica Lines ha aumentato la propria dotazione di navi veloci ed aliscafi con cui mette quotidianamente in comunicazione molti dei porti più importanti della regione siciliana: Milazzo, Palermo, Trapani, Marsala, Porto Empedocle, Pantelleria, Lampedusa e molti altri. A bordo delle imbarcazioni Ustica Lines la parola d’ordine è comodità: bar, Tv, aria condizionata, poltrone reclinabili ed impianto stereo fanno parte della dotazione di tutte le unità navali della flotta veloce. Le 25 imbarcazioni veloci che compongono la flotta di Ustica Lines vengono sottoposte a regolari ed accuratissimi controlli di sicurezza e a manutenzioni periodiche rigorose, capaci di confermare gli elevati standard di sicurezza e di comfort che da sempre caratterizzano l’operato della compagnia Ustica Lines. Aliscafi, monocarena e catamarani assicurano collegamenti con tutte le località vacanziere più belle dell’isola: raggiungere le Eolie, piuttosto che le isole Pelagie, Ustica e le Egadi non è mai stato così comodo.
[Top]

Una vacanza a Cefalonia

Alcuni amici mi avevano parlato della loro esperienza a Cefalonia, isola che guarda la costa occidentale della Grecia e che in età omerica fu possedimento e forse capitale del regno amministrato da Ulisse. Incuriosito dai racconti entusiasti e dalle descrizioni di luoghi da favola, ho optato per questa destinazione, che affonda le sue origini e parte del suo fascino nell’epica omerica, nonché in una storia densa di accadimenti notevoli. La ricerca di un biglietto per il viaggio in traghetto è stata immediatamente soddisfatta da una delle tantissime offerte presenti in rete. Dopo una breve ricerca, ho prenotato per me e per la mia famiglia con Ventouris Ferries, approfittando dei prezzi competitivi e di un ulteriore sconto che la compagnia concede ai nuclei familiari. La partenza con i traghetti da Bari a Cefalonia era prevista presso il porto di Bari alle 17.00 ha inaugurato una traversata connotata dalla gioia dei più piccoli e da un fantastico tramonto sul mare, preludio di una vacanza indimenticabile.
greece-cefalonia
La notte in cabina è trascorsa piacevolmente, mentre col passare delle ore le voci dei turisti presenti a bordo lasciavano spazio al silenzio e al poetico impattare delle onde del mare contro la carena. Il giorno seguente siamo arrivati presso il porto di Sami in perfetto orario, poco dopo mezzogiorno. Sami è il porto più importante dell’isola, ed è collegata alla dirimpettaia Patrasso, centro principale del Peloponneso, da un servizio di traghetti quotidiano. Cefalonia è la più grande delle isole Ionie, è una terra montuosa e ricca di boschi e culmina nel monte Enos, la vetta più alta dell’arcipelago (1627 metri). Cefalonia è una terra ricca di luoghi da scoprire, di grotte, di anfratti magici e di antichissimi siti archeologici, testimoni di un passato importante. Appena giunti a Sami, prima di procedere verso l’albergo, abbiamo approfittato della vicinanza all’acropoli dell’antico abitato per quella che si è rivelata una visita sorprendente. Le mura difensive si ergono sulla sommità di un colle dominato da un’antica torre di vedetta. Una chiesa medievale reca ancora gli affreschi originali e, poco lontano, la natura lussureggiante circonda le rovine dell’antica fondazione greca, presso le quali sgorga una meravigliosa sorgente naturale. Imperdibile è la Grotta Melissani, il cui nome fa riferimento all’Ade illuminato dal giorno. La grotta cela un lago sotterraneo sulle cui sponde venne fondato un santuario dedicato a Pan, il dio protettore delle greggi.
[Top]

Raggiungi la tua meta comodamente

Qualche mese fa avevo in programma di fare una vacanza e di visitare la bella Durazzo, affascinante cittadina balneare albanese. Per farlo, però, avevo bisogno di un mezzo di trasporto comodo ed efficace, che non costasse troppo allo stesso tempo.

Ho trovato online l’offerta dei traghetti della Compagnia Adria Ferries: c’era proprio la tratta che mi interessava e che collegava Ancona, la città dove abito, a Durazzo.
Mi sono subito informato: sul sito c’era la possibilità di acquistare i biglietti comodamente.
Alla data prevista mi sono recato al porto di Ancona e mi sono imbarcato. Non avevo mai viaggiato così comodamente come con i traghetti dell’Adria Ferries! Offrono un servizio puntuale e personalizzato ad un ottimo prezzo.

NAVIGAZIONE-TRAGHETTO
Tutti i traghetti sono moderni e molto attrezzati, con cabine confortevoli sui ponti superiori, ognuna dotata di servizi privati e doccia e climatizzatore. Mi sono riposato un po’ in cabina e poi mi sono recato nel salone della nave, provvisto di comode poltrone ergonomiche.
La reception era aperta 24 ore su 24 ed il personale, sempre sorridente e disponibile, era pronto a risolvere ogni richiesta con molta competenza. Mi sono trovato davvero bene con la Compagnia Adria Ferries: nel giro di qualche ore la destinazione, Durazzo, era raggiunta.
Una volta sbarcato mi sono sistemato in hotel e poi ho deciso di visitare le bellezze di questa città. Devo ammettere che ho trovato Durazzo decisamente affascinante! È ricca di centri culturali, biblioteche, e teatri come il Moisiu e l’Estrada, di orchestre e di grandi Musei come quello di storia, il Museo Archeologico e la Villa di Durazzo. La zona portuale, poi, è molto pittoresca e ben fornita di locali e ristoranti.
Ovviamente fra le più belle attrazioni di Durazzo ritroviamo le sue spiagge: ho trovato molto graziose quelle di Gjenerali e di Bardhori, che sono fra le più belle del mar Adriatico: rocciose ed incorniciate da una ricca vegetazione, sono veramente stupende.
Ho visitato anche il lido di Golem e quello di Mali i Robit, che sono invece molti vicine alla città e che permettono di raggiungere i servizi e le strutture come ristoranti ed alberghi più velocemente.
La Baia di Durazzo è uno spettacolo senza tempo, un antico litorale ricco di piccole calette, di imbarcazioni ormeggiate e di una lussureggiante vegetazione che è sempre baciata dal sole. Non stupisce che questa città fosse piena di turisti occidentali, il suo fascino è innegabile.

[Top]

Una vacanza rovinata

A fine luglio dell’anno scorso avevo programmato di andare in vacanza negli Stati Uniti per trascorre una settimana di relax a Miami.
Per questo ho preparato ogni cosa per il volo che mi attendeva alle 14.35 dallo scalo di Roma Fiumicino ma a causa di un incendio finito sulle cronache nazionali è stato cancellato insieme a molti altri voli.
Non potevo credere alle mie orecchie e non c’era altro modo di partire per recuperare anche la prenotazione dell’hotel.
Mi sono messo subito in moto per richiedere un risarcimento per volo cancellato e mi sono informato delle procedure da seguire, visto che non mi era mai successo.
Mi sono informato e mosso in base a quello che c”è scritto sulla Carta dei Diritti del Passeggero e anche sulla normativa di riferimento, che è il regolamento della Comunità Europea 261 del 2014.
volo-annullato
Ho appreso con piacere che, anche se non fossi partito subito, la compagnia mi avrebbe offerto un pernottamento di una notte in attesa di partire il giorno dopo, tutto a loro spese e questo è comunque contemplato nel regolamento, ma io purtroppo non ho potuto accettare, in quanto avevo prenotato un pacchetto turistico che non permetteva modifiche temporali.
Tornato a casa a malincuore ho inviato la richiesta di risarcimento alla compagnia aerea che, secondo le suddette normative, è tenuta a rimborsarmi interamente il biglietto.
Ho scaricato il fax simile da internet e l’ho compilato inviandolo entro il termine di sette giorni dalla data dell’annullamento del volo.
Sono stato anche fortunato in tal senso in quanto la circostanza eccezionale che ha provocato la cancellazione del volo era tra quelle considerate “imprevedibili”, comepoteva esserlo anche un attentato terroristico per esempio, per cui seguire la procedura è stato abbastanza semplice.
Anche il rimborso del biglietto dopo la mia regolare richiesta è avvenuto in tempi rapidi (circa 5 giorni lavorativi), che è comunque quasi il tempo limite consentito alle compagnie aeree per il rimborso in questi casi (massimo 7 giorni).
Mi è stato anche detto dall’avvocato che ho consultato che potevo nel caso accettare un altro volo con la stessa tratta in una data successiva e anche il trasferimento con un mezzo della compagnia presso un hotel in attesa di ripartire.
Il rimborso mi è stato fatto tramite carta di credito che era il metodo che ho anche usato per il pagamento, visto che avevo prenotato online.
Il rimborso è stato pari a 1100 euro (1200 euro era il massimo consentito) in quanto io avevo prenotato andata e ritorno.
In ogni caso come dicevo ho consultato il mio avvocato perché, come la legge prevede, oltre al rimborso del biglietto, ho chiesto i danni per il rimborso della mia vacanza in America che è comunque stata rovinata.
La comunicazione l’ho dovuta inoltrare sia alla compagnia, che non ha comunque risposto entro i termini previsti (40 giorni circa) e sia all’ Enac, precisamente alla sede dell’aeroporto romano dove è avvenuto il disservizio.
Il consiglio che posso dare a chi potrebbe incorrere nello stesso problema è di rispettare i tempi di richiesta e anche farsi affiancare nella richiesta di risarcimento danni che è tra i diritti dei viaggiatori.
[Top]