Musica di Verdi

Le sinfonie che porti nel cuore

Cosa mangiare a Napoli

Vuoi visitare la bellissima città di Napoli e, oltre ai suoi meravigliosi monumenti, desideri anche fare una sorta di tour culinario per gustare tutte le delizie partenopee?

Se la tua risposta è si, continua a leggere questo articolo.

A Napoli è tutto buono ed unico, dalla pasta alla pizza, dal pesce alla carne, dai dolci fino a il caffè italiano. Visita il sito se sei un amante del caffè.

Partiamo quindi dai primi piatti, cioè dalla pasta.

Conosci la famosa pasta alla genovese?

Ecco, se pensi che sia una ricetta ligure ti sbagli di grosso, si tratta di un piatto napoletano. La pasta alla genovese viene preparata con gli spaghetti e condita da carne rossa cotta con la cipolla; ha, quindi, un odore molto forte ma anche un gusto irresistibile. Non puoi non mangiarla nella città in cui è stata creata.

Un altro primo piatto a cui non puoi rinunciare sono gli gnocchi alla sorrentina. Questo primo piatto è composto, appunto, dagli gnocchi che vengono conditi con il sugo, la provola e il formaggio grattugiato.

Un must della cucina napoletana è il ragù, il nostro consiglio è quello di mangiare un bel piatto di rigatoni condito con il ragù alla carne.

Ovviamente, è scontato dire che sono buonissimi anche i primi piatti di mare: a Napoli il pesce è freschissimo.

Dopo la pasta, non puoi non passare ai secondi piatti.

A Napoli puoi gustare del pesce freschissimo, quindi puoi scegliere il pesce alla griglia che più ti piace, oppure fritto o anche arrostito, non te ne pentirai!

Anche i secondi piatti di carne sono ottimi, ma il pesce a Napoli è buonissimo.

Una cosa a cui non puoi proprio rinunciare a Napoli sono i fritti: qui si mangiano delle buonissime frittelle di alghe, il pane in carrozza e la frittata di pasta Un cuoppo è l’ideale.

Dopo un bel primo, un secondo e tanti fritti arriva il momento del dolce.

La tradizione dolciaria napoletana è nota in tutto il mondo per le sue prelibatezze.

A Napoli devi assolutamente mangiare la sfogliatella riccia, frolla e/o fritta; sono buone in tutti e tre i modi.

La pastiera è un must, come non provarla?

Obbligatorio è anche mangiare il famosissimo babà affogato nel rum.

Inoltre, se giri nei vicoli del centro storico, puoi avere la fortuna di trovare qualche bar che fa ancora i dolci ‘antichi’, cioè quelli meno conosciuti dai turisti, il migliaccio è uno di questi; se lo trovi non lasciartelo sfuggire.

Ovviamente, almeno a cena, devi mangiare la pizza; come puoi andar via da Napoli senza aver mangiato il suo piatto per eccellenza?

La pizza margherita devi assolutamente gustarla e, se ti rimane spazio, non rinunciare alla pizza fritta con ricotta e cicoli.

E per digerire tutto quello che hai mangiato, alla fine, bevi un gustoso e bollente caffè!